Trasparenza, valutazione e merito

La nuova disciplina della trasparenza prevista dal D. Lgs. 150 del 2009 afferma il diritto dei cittadini ad un'accessibilità totale alle informazioni pubbliche.

Questo obiettivo si rende attuabile attraverso lo strumento dell'accesso telematico, l'unico in grado di garantire accessibilità in modo diffuso.

Si tratta di dati relativi alle risorse utilizzate dalle amministrazioni nell'espletamento delle proprie attività, la cui "buona gestione" dà attuazione al valore costituzionale del buon andamento della pubblica amministrazione e che rivelano come vengono gestite tali risorse, a partire da quelle umane.

In base a quanto previsto dall'art. 18 della L. 134/2012 a partire dal 1 gennaio 2013 tutte le pubbliche amministrazioni nella sezione "Trasparenza, Valutazione e Merito", dovranno pubblicare: sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari, corrispettivi e compensi a persone, professionisti ed imprese per forniture, servizi, incarichi e consulenza, noché vantaggi economici di qualunque genere di cui all'art. 12 L. 241/1990 ad enti pubblici e privati il cui importo nell'anno solare superi i 1000 €.

 
Curricula dei Titolari di Posizione Organizzativa
 
Dati relativi a incarichi e consulenze
 
Dati sull'organizzazione, le performance e i procedimenti
 
 

Spese di Rappresentanza

Curricula dei Titolari di Posizione Organizzativa Dati relativi a incarichi e consulenze Dati sull'organizzazione, le performance e i procedimenti  Spese di Rappresentanza