QUANDO SI VOTA:

Domenica 12 giugno 2022 si terranno 5 Referendum abrogativi in materia di giustizia.

Le operazioni di voto inizieranno domenica 12 alle ore 7 e termineranno alle ore 23.

DOVE SI VOTA:

Gli elettori potranno votare nei seggi dislocati all’interno del plesso scolastico sito a Grumello del Monte in Via Don Pietro Belotti n. 39 (scuola secondaria di primo grado “dott L. Signorelli”).

PERCHE’ SI VOTA:

Nella diciottesima tornata referendaria abrogativa nella storia della Repubblica Italiana (tante sono le occasioni per le quali gli elettori sono stati chiamati alle urne dal 1974) si voterà per abrogare o mantenere in vigore i testi di legge relativi a:

1. Incandidabilità dopo la condanna– il referendum chiede di abrogare la parte della Legge Severino che prevede l’incandidabilità, l’ineleggibilità e la decadenza automatica per parlamentari, membri del governo, consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali nel caso di condanna per reati gravi

2. Separazione delle carriere– questo quesito del referendum chiede lo stop delle cosiddette “porte girevoli”, impedendo al magistrato durante la sua carriera la possibilità di passare dal ruolo di giudice (che appunto giudica in un procedimento) a quello di pubblico ministero (coordina le indagini e sostiene la parte accusatoria) e viceversa

3. Riforma Consiglio Superiore della Magistratura– si chiede che non ci sia più l’obbligo di un magistrato di raccogliere da 25 a 50 firme per presentare la propria candidatura al Consiglio Superiore della Magistratura

4. Custodia cautelare durante le indagini– si chiede di togliere la “reiterazione del reato” dai motivi per cui i giudici possono disporre la custodia cautelare in carcere o i domiciliari per una persona durante le indagini e quindi prima del processo

5. Valutazione degli avvocati sui magistrati– il quesito chiede che gli avvocati, parte di Consigli giudiziari, possano votare in merito alla valutazione dell’operato dei magistrati e della loro professionalità

IL QUORUM

Per la validità del referendum abrogativo è obbligatorio che vada a votare la metà più uno degli elettori aventi diritto, in caso contrario le norme per le quali il quorum non viene raggiunto resteranno in vigore.

CHI PUO’ VOTARE

Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune e che avranno compiuto il 18° anno di età il 12 giugno 2022.

COME SI VOTA

L’elettore deve presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.

Per quanto attiene la modalità di voto, ciascun elettore può:

• apporre un segno sul SI se desidera che la norma sottoposta a Referendum sia abrogata

• apporre un segno sul NO se desidera che la norma sottoposta a Referendum resti in vigore

AL FINE DI AGEVOLARE IL RILASCIO DELLE TESSERE ELETTORALI GLI UFFICI ELETTORALI COMUNALI, AI SENSI DELL'ART. 1 COMMA 400, LETTERA G, DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2013, N. 147- LEGGE DI STABILITA' 2014, SARANNO APERTI STRAORDINARIAMENTE COSI' COME SEGUE:

  • VENERDI' 10 E SABATO 11 GIUGNO 2022 DALLE ORE 9 ALLE ORE 18;
  • DOMENICA 12 GIUGNO 2022 PER TUTTA LA DURATA DELLE OPERAZIONI DI VOTAZIONE, DALLE ORE 7 ALLE ORE 23.

__________________________________________________________________

  1. Termini e modalita' di esercizio dell'opzione degli elettori residenti all'estero per il voto in Italia.

Per i referendum abrogativi indetti per il prossimo 12 giugno 2022, gli elettori italiani residenti all'estero, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104, votano per corrispondenza. La predetta normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte di tali elettori, i cui nominativi vengono inseriti d'ufficio nell'elenco degli elettori residenti all'estero, fa comunque salva la possibilità di votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, da esercitare in occasione di ogni consultazione popolare e valida limitatamente ad essa. In particolare, nel caso di specie, il diritto di optare per il voto in Italia, ai sensi degli artt. 1, comma 3, e 4 della legge n. 459/2001 nonché dell'art. 4 del D.P.R. n. 104/2003, deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all'indizione del referendum (intendendo riferito tale termine alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di indizione) e cioè entro il prossimo 17 aprile 2022, anche utilizzando il modello sotto riportato. L'opzione dovrà pervenire entro il termine sopraindicato all'Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell'elettore e potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio. Qualora l'opzione venga inviata per posta, l'elettore ha l'onere di accertarne la ricezione, da parte dell'Ufficio consolare, entro il termine prescritto. Il modello predisposto dal Ministero degli Affari Esteri, potrà essere scaricato da questo sito, reperito presso i consolati oppure in via informatica sul sito del proprio ufficio consolare e sul sito www.esteri.it.

    ​2. Opzione degli elettori temporaneamente all'estero per l'esercizio del voto per corrispondenza nella circoscrizione estero.

L'art. 4-bis comma 2 della legge n. 459/2001, modificato da ultimo dall'articolo 6 comma 2 lettera a) della legge 165/2017 prevede che l'opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all'estero pervenga direttamente al comune di iscrizione nelle liste elettorali entro il 32° giorno antecedente alla data di votazione e quindi entro il 11/05/2022, in tempo utile per l'immediata comunicazione al Ministero dell'Interno.  L'apposito modello di opzione al voto,  per  il cittadino italiano che si trova temporaneamente all'estero per i motivi previsti dalla normativa, è scaricabile qui di seguito, nella sezione documentazione e dovrà pervenire al Comune di Grumello del Monte tramite pec protocollo.grumello@pec.it oppure info@comune.grumellodelmonte.bg.it oppure tramite posta all'indirizzo COMUNE DI GRUMELLO DEL MONTE PIAZZA G. CAMOZZI N. 14 - 24064 GRUMELLO DEL MONTE (BG) entro e non oltre i 11/05/2022.

     3. Manifesto convocazione dei comizi.

Come indicato nella circolare n. 21/2022 della Prefettura di Bergamo, in data 28/04/2022 viene pubblicato il manifesto di convocazione dei comizi dove si rende noto che con decreto del Presidente della Repubblica 06/04/2022, sono stati convocati i comizi per il giorno di domenica 12 giugno 2022. Il manifesto è reperibile nell'albo pretorio online del sito comunale.

     4.  Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione.

I cittadini interessati, possono far pervenire al Comune un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora, corredata dalla prescritta documentazione sanitaria, rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'A.T.S. competente per territorio.

Il modulo di domanda può essere scaricato qui di seguito cliccando su DOCUMENTAZIONE, oppure può essere ritirato rivolgendosi all'Ufficio Servizi Demografici durante gli orari di apertura (lu – mar – gio – ve dalle h. 09:00 alle h. 12:30 mer dalle h. 16:00 alle ore 18:00 e il sa dalle ore 09:00 alle h. 12:00)

Una volta compilato è possibile consegnare il modulo:

direttamente all’Ufficio Protocollo negli orari di apertura (lu – mar – gio – ve dalle h. 09:00 alle h. 12:30 e il mer dalle h. 16:00 alle ore 18:00 sabato chiuso).

mediante posta ordinaria o raccomandata R/R indirizzata a: Comune di Grumello del Monte - piazza G. Camozzi n. 14 – 24064 Grumello del Monte (Bg). In questo caso, è necessario allegare la fotocopia di un documento d’identità valido del dichiarante;

per posta elettronica all’indirizzo info@comune.grumellodelmonte.bg.it allegando alla mail i file del modulo compilato e firmato, e di una copia della carta di identità del richiedente (acquisiti tramite scanner) e altra eventuale documentazione da allegare alla richiesta;

per Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo.grumello@pec.it (solo se anche il mittente è provvisto di PEC personale), allegando alla mail il file del modulo compilato e firmato

 

Cosa si deve fare

Bisogna inoltrare, DAL 03 maggio 2022 AL 23 maggio 2022, apposita domanda al Sindaco del Comune di residenza. La domanda non è soggetta ad autentica di firma. può essere sottoscritta davanti al dipendente addetto dell’Ufficio comunale; se trasmessa a mezzo posta, bisogna allegare la fotocopia di un documento d’identità valido. Nella domanda devono essere indicati espressamente: cognome e nome, luogo e data di nascita, cittadinanza, indirizzo nel Comune in cui l'elettore dimora e possibilmente un recapito telefonico;

Allegati:

  • copia della tessera elettorale
  • idonea certificazione sanitaria
  • carta d'identità

Informazioni

Responsabile del procedimento Domenica Gullotta (Responsabile del Settore Demografico)

e-mail: anag.responsabile@comune.grumellodelmonte.bg.it

telefono: 0354492923

Riferimenti normativi

Art. 1 del D.L. 03 gennaio 2006 N. 1 convertito dalla Legge 27/01/2006 N. 22, come modificato dalla L. 7/5/2009 n. 46.

 

     5. Richiesta di voto assistito.

E’ la possibilità di chiedere all’Ufficio Elettorale del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, l’apposizione dell’annotazione permanente di diritto di voto assistito (timbro “AVD” ) sulla propria tessera elettorale, per gli elettori affetti da gravi infermità ed i non vedenti che si trovano nella condizione di non poter esprimere autonomamente il loro diritto di voto. Tale annotazione permanente, esime dal richiedere in occasione delle varie consultazioni elettorali, il certificato medico da presentare al seggio.  L'elettore, ha facoltà di scegliere come accompagnatore, un elettore che sia iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica Italiana. Il certificato medico per poter votare con l’aiuto di un altro elettore, se non ricorrono le condizioni per l’apposizione del timbro AVD, potrà comunque essere richiesto alla locale A.T.S., nei tre giorni antecedenti la consultazione, ai sensi dell'art. 29, comma 2 della legge 104/1992, e quindi da giovedì 26 a sabato 28 marzo 2020.

Dove andare

All’Ufficio Elettorale, presso i Servizi Demografici (piano terra) del Palazzo Comunale P.zza G. Camozzi 14, aperto nei seguenti orari: lu ma gio ve 9-12,30 mer 16-18 sa 9-12

 

Cosa si deve fare

L’elettore, munito di documento di riconoscimento e tessera elettorale, deve presentare istanza (modello scaricabile qui di seguito cliccando su  DOCUMENTAZIONE) direttamente all’Ufficio Elettorale.

La richiesta deve essere corredata da apposita documentazione sanitaria rilasciata dall'ATS, dalla quale risulti la patologia che determina l'infermità e che certifichi l’impossibilità di esercitare autonomamente il diritto di voto ( per il rilascio del certificato rivolgersi all'ASST sede di GRUMELLO D.M. - Via G. Nembrini n. 1 nei giorni 27-05-22 dalle ore 11 alle ore 12 e 10-06-2022 dalle ore 11 alle ore 12 per informazioni chiamare il numero 035/3062347).

Per quanto riguarda gli elettori non vedenti, è sufficiente che la richiesta venga corredata dall'esibizione del libretto nominativo di pensione rilasciato dall'INPS o dal Ministero dell'Interno, nel quale sia indicata la categoria "Ciechi Civili" ed il numero di codice o fascia: 06, 07, 10, 11, 15, 18, o 19, oppure il verbale della Commissione Sanitaria Unica per l’accertamento delle condizioni visive (artt. 2 e 3 Legge 138/2001).

La domanda per ottenere il timbro sulla tessera elettorale può essere presentata anche da persona diversa dall’elettore interessato, purché in possesso di delega (su carta semplice), di fotocopia di un valido documento di identità dell’interessato e della tessera.

 

In quanto tempo

L’annotazione sulla tessera avviene contestualmente alla presentazione della documentazione completa.

 

Quanto costa

L’annotazione sulla tessera  avviene senza alcun costo per l’elettore.

I certificati medici devono essere rilasciati gratuitamente, nonché in esenzione da qualsiasi diritto od applicazione di marche .

Misure di prevenzione dal rischio di infezione da SARS-Co-V-2

Raccolta voto di pazienti in trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento per Covid-19

L’elettore per esercitare il diritto di voto, deve far pervenire all’Ufficio elettorale del Comune nelle cui liste è iscritto con modalità anche telematiche dal 2 al 7 giugno 2022 i seguenti documenti:

a) dichiarazione in cui si attesta la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio medesimo;

b) certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’ATS in data non anteriore al 29 maggio 2022 che attesti l’esistenza delle condizioni previste dal decreto-legge per il diritto al voto domiciliare (trattamento domiciliare o condizioni di isolamento per Covid-19)

Il numero di tali elettori suddiviso nelle due tipologie suindicate verrà comunicato alla Prefettura di Bergamo l’11 giugno e il 13 giugno p.v.

 

Informazioni

Responsabile del procedimento Gullotta Domenica (Responsabile del Settore Demografico)

e-mail: anag.responsabile@comune.grumellodelmonte.bg.it

telefono: 0354492923

 

Riferimenti normativi

  • Art. 55 del D.P.R. 361/57 e s.m.i.
  • Art. 41 del D.P.R. 570/60 e s.m.i.
  • Legge 5/02/2003 n. 17
  • Legge 5 febbraio 1992, n. 104